È made in Naples la cabina di pilotaggio del CSeries, velivolo commerciale di punta della canadese Bombardier Aerospace, che ieri a Montreal ha effettuato il suo primo volo di test nella versione CS300, che può ospitare fino ad un massimo di 160 passeggeri.

Dema, azienda partenopea leader nel settore aerospazio, infatti, responsabile delle attività di progettazione, industrializzazione e produzione dei componenti della cabina di pilotaggio: parabrezza, pavimento, tetto, portello di sicurezza, alloggio e porte del carrello di atterraggio principale. Una trepidante attesa a più di un anno dal primo volo del CS100, la versione fino a 149 passeggeri e dopo più di 1.000 ore di test di volo raggiunti dall’intero programma CSeries. Già negli scorsi giorni Bombardier aveva annunciato che, dopo un’ispezione del velivolo e una revisione delle documentazioni, gli ispettori di Transport Canada avevano emesso il flight permit che avrebbe consentito al nuovo jet CS300 di effettuare il primo volo e avviare la propria campagna di test in volo.

Durante il suo primo volo, della durata di quasi 5 ore, l’aereo è stato sottoposto a una serie di verifiche e test di calibrazione dei sistemi. Dema è fornitore di Bombardier Aerospace dal 2007. Il contratto per il CSeries, siglato nel 2009, ha un valore di oltre 300 milioni di dollari ed eèun progetto a carattere internazionale per DEMA, prevedendo il coinvolgimento sia delle sedi italiane di Somma Vesuviana, Pomigliano d’Arco e Paolisi sia della sede canadese di Montreal.

CSeries dema