Possibilità di incentivi per chi investe in Macedonia: a farlo presente è stato il ministro del piccolo Paese slavo, Jetty Naumoff, che nei giorni scorsi è stato in visita a San Giuseppe Vesuviano e Nola.

Accompagnato dal vicepresidente del consiglio regionale, Biagio Iacolare, il ministro macedone è stato infatti dapprima nelle aziende tessili e sangiuseppesi e poi al Cis di Nola dove ha incontrato gli imprenditori, aprendo ad una collaborazione con il suo Stato in via d’espansione e che viene considerato uno dei nuovi paradisi fiscali.

«Sarà possibile promuovere progetti di gemellaggio con la Macedonia – ha affermato Iacolare – finalizzati a consentire la creazione di una rete di legami diffusa e capillare, non limitata all’area europea, per il rafforzamento di rapporti solidali anche con paesi esterni all’Unione Europea».

tessili