Sarà il popolo di internet a scegliere la foto per il manifesto dell’edizione 2015 della Festa dei Gigli di Nola. Con un semplice click infatti tutti gli appassionati della kermesse di giugno in onore di san Paolino, collegandosi al sito della fondazione “Festa dei Gigli” avranno la possibilità di votare l’immagine ritenuta più bella tra quelle inviate dagli internauti.

Si chiama “Uno scatto per la Festa” ed è l’iniziativa promossa dall’organismo guidato da Raffaele Soprano che punta a ricercare la piena collaborazione di professionisti ed appassionati dei Gigli e della fotografia,  per comunicare un evento di cruciale importanza e rilevanza storico – culturale, religiosa e folcloristica inserito, dal 4 dicembre del 2013, nella lista rappresentativa dei beni culturali immateriali tutelati dall’Unesco.

A disciplinare il contest un apposito regolamento che stabilisce i criteri di partecipazione. Gli scatti che immortalano la Festa in tutte le sue diverse espressioni e momenti, potranno essere inviati al portale della Fondazione (www.fondazionefestadeigigli.it/contest) fino alle 12 di domenica 8 marzo. Le 10 immagini più cliccate, tra tutte quelle inviate a pubblicate in una apposita sezione del sito, verranno poi affidate ad uno studio grafico che sceglierà di utilizzarne una, o più di una, per la realizzazione del manifesto della festa 2015 che, come ha sottolineato il presidente della fondazione, Raffaele Soprano – «punta a stimolare l’interesse dell’intera città coinvolgendo tutti, dai semplici curiosi agli appassionati ed ai turisti».

«Il contest ideato quest’anno vuole essere strumento di promozione per la kermesse  per esaltarne il ritmo ed i colori, proiettandoli in circuiti sempre più all’avanguardia – ha continuato Soprano – Un modo innovativo e dal forte impatto mediatico che punta ad un ampio e variegato bacino di utenza raggiungendo ogni fascia di età, soprattutto la più giovane, vero motore del progresso on line. Un modo per essere al passo con i tempi sfogliando nel contempo l’album dei ricordi nel quale potrebbe esserci lo scatto che rappresenterà la Festa in tutti i contesti dei prossimi mesi».

«Il manifesto che firmerà l’edizione 2015 della festa sarà all’insegna della tecnologia avanzata. Un modo  – ha sottolineato il segretario della fondazione Antonio Daniele che, con don Lino D’Onofrio ha curato il progetto – per coinvolgere quante più persone, anche dall’estero, da sempre  appassionate della kermesse. Mi riferisco a tutti quei nolani che, ogni anno, nel mese di giugno, ritornano a Nola per vivere insieme con la loro città di origine le emozioni della festa immortalando con le foto le fasi più belle e significative. Quest’anno anche loro potranno interagire con noi inviando qualche immagine o semplicemente esprimendo la propria  preferenza tramite voto. Siamo ben felici di dare a tutti questa preziosa opportunità».

È possibile scaricare il regolamento sul sito ufficiale della Fondazione all’indirizzo: www.fondazionefestadeigigli.it/contest

gigli nola unesco