Tanti giovanissimi hanno preso parte questa mattina ai funerali del povero Alessandro De Rosa, il 21enne di Nola deceduto lunedì sera sulla Caivano-Acerra in seguito ad un incidente stradale. La salma è giunta in mattina dal Secondo Policlinico di Napoli.

Tuttavia le forze dell’ordine stanno cercando di fare luce sullo schianto che ha ucciso il giovane e ferito una ragazza di 29 anni, titolare della Suzuki Splash guidata da Alessandro. Anche lei è di Nola, figlia di due professionisti molto noti nella Città dei Gigli. Resta, però, il giallo del terzo uomo.

Il ragazzo, infatti, è stato visto uscire dall’abitacolo della vettura capovolta e scappare tra le vicine campagne. A denunciarlo proprio alcuni soccorritori. In quei frangenti, prima di perdere conoscenza, il 21enne era riuscito persino ad uscire dall’auto con le proprie gambe.

alessandro de rosa