Macabra scoperta degli uomini delle Guardie Ambientali di Nola, che nella zona di Boscofangone hanno trovato cinque carcasse di pecora chiuse in un sacchetto della spazzatura nero e gettate tra i rifiuti.

A riportare la notizia è il quotidiano “Roma”: il ritrovamento è avvenuto precisamente in via Vecchia del Bosco, nella zona industriale nolana alle porte della città di Marigliano. Le carcasse erano in avanzato stato di decomposizione e probabilmente si trovavano lì già da qualche settimana, oltre a restare esposti in questi giorni alle forti piogge.

Un altro vero e proprio crimine, dunque, contro gli animali e contro la natura in una zona carica già di reati ambientali. Naturalmente è impossibile riuscire a risalire agli autori dello scempio.

carcassa fornillo