Non ci sarà autopsia sul corpo di Vincenzo D.C., il 35enne di Somma Vesuviana che si è tolto la vita all’alba di ieri nel centro di eccellenza alimentare SQuiSito a Sant’Anastasia. Per i carabinieri non c’è alcun dubbio: si tratta di suicidio e sul suo corpo non sono stati rinvenuti segni di violenza.

Il panettiere residente a Somma Vesuviana, ma originario di Secondigliano, si è tolto la vita in una cella frigorifera della struttura: è qui che ieri mattina è stato trovata dai colleghi ormai già cadavere e con un filo elettrico legato al collo.

ambulanza carabinieri