La terra trema in Campania e lo fa con una certa intensità. Due scosse piuttosto forti sono state registrate tra ieri sera e questa mattina nella nostra regione, provocando naturalmente panico nelle aree colpite ma anche in tutta il territorio campano.

La prima ieri sera intorno alle 20: a tremare il Sannio, in provincia di Benenvento, dove la magnitudo ha raggiunto il 4.2. L’epicentro tra le province di Campobasso ed Isernia, a pochissima distanza dal confine con l’area sannita. Per fortuna, nonostante l’intensità, non risultato danni a cose o persone.

Stessa scena anche in Cilento, dove la magnitudo si è fermata a 3.9. Il fatto in mattinata, poco dopo le 9,30. A tremare i comuni noti soprattutto per le vacanze estive. Anche qui nessun danno.

terremoti