È stata una notte di puro panico ad Ottaviano, dove un sessantenne con problemi psichici si è barricato in casa, minacciando di volere fare esplodere l’intera palazzina con una bombola di gas. Il fatto è avvenuto un via Francesco Curia, scatenando il terrore tra gli abitanti.

È stato lo stesso uomo, tuttavia, ad avvisare i carabinieri. Sul posto sono arrivati i militari dell’Arma di Torre Annunziata che dopo avere sfondato la porta hanno trovato il 60enne intento ad alimentare un inquietante rogo nel bagno di casa. Probabilmente, dunque, le sue intenzioni erano realmente quelle di provocare un pesante scoppio avvicinando successivamente la bombola di gpl all’incendio.

Sul posto anche i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme appiccate nell’abitazione e che stavano già cominciando a divorare pareti e suppellettili. Per l’uomo è stato al momento disposto il trattamento sanitario obbligatorio in ospedale.

carabinieri vigili del fuoco