Consiglio comunale con pochi rappresentanti cittadini, quello di ieri mattina. Ed il numero legale è stato mantenuto grazie alla presenza degli esponenti dell’opposizione. Questa, insomma, la fotografia della seduta a San Giuseppe Vesuviano, dove c’erano da approvare il regolamento di polizia mortuaria ed alcuni debiti fuori bilancio.

In tal senso l’opposizione tuona con l’ex sindaco Antonio Agostino Ambrosio: «La maggiorana ad inizio seduta non avevano i numeri per fare il consiglio, perché c’erano ben cinque assenze tra le loro fila. Il consesso è cominciato grazie al senso di responsabilità del consigliere Salvatore Cozzolino e del sottoscritto. Addirittura il presidente del consiglio De Lorenzo non ha potuto fare a meno di ringraziarci per aver garantito in maniera decisiva i lavori. Personalmente penso di aver fatto null’altro che il mio dovere. L’opposizione è cosa seria e non si fa impallinando i lavori di una seduta di Consiglio».

Naturalmente la minoranza fa notare quella che definisce una difficoltà da parte della maggioranza di fare squadra, finanche di trovare i numero per garantire un consiglio comunale senza grosse difficoltà.

consiglio sangius