Gazebo in piazza a Poggiomarino contro le strisce blu a pagamento, argomento su cui continuano dunque le polemiche. A promuovere l’iniziativa è stato il direttivo cittadino di “Gioventù Nazionale”, alla prima uscita ufficiale in città: «Sarà la prima di tante iniziative – spiega il coordinatore, Salvatore Banchetto – scenderemo spesso in piazza per sensibilizzare la popolazione a riguardo delle più importanti».

L’obiettivo del direttivo poggiomarinese, dunque, di nuovo la sosta dove sono riprese le polemiche durante le festività natalizie a causa della delibera che aveva sospeso il parcheggio a pagamento nel periodo dall’Immacolata all’Epifania. «Chi ha deciso è stato incoerente – ha riferito Giuseppe Orefice, tra i fondatori di Fratelli d’Italia a Poggiomarino – i commercianti vanno tutelati 365 giorni all’anno. Ne abbiamo parlato con i cittadini ed alcuni ci hanno proposto di avviare una raccolta di firme al fine di fare crescere l’attenzione sulla vicenda, io continuerò a farmi sentire sperando in un successo così come avvenuto per le strisce rosa».

Ed in mattinata è arrivato da Napoli anche Marco Nonno, candidato al consiglio regione della Campania per Fdi e tra i coordinatori campani del partito: «Le giuste iniziative dei giovani – ha detto – vanno sempre sostenute».

gioventù nazionale