Risuona l’inno di Mameli a Lione, in Francia: la nazionale italiana di pasticceria è campione del mondo. E Striano sale sul tetto del pianeta grazie a Francesco Boccia, uno dei tre componenti della nazionale tricolore: un giovane artigiano che già, insieme al fratello Marcello, era riuscito conquistare allori nelle competizioni mondiali.

Un successo, quello delle nazionali, che all’Italia mancava da vent’anni e che porta una piccola città come Striano alla ribalta nazionale e mondiale: alle spalle degli “azzurri” si sono classificati il Giappone e gli Stati Uniti, segno di un mondiale combattuto fino all’ultimo dessert. Ed è stato proprio ai dessert che Francesco Boccia ha dato il meglio conquistando tutti con un piatto dal titolo “Eleganza”.

Insomma, a Striano si attende il campione del mondo per fare festa: e sarà sicuramente un giornata da ricordare per sempre.

pasticceria