Minacciava di morte e chiamava ad ogni ora della notte la sua ex, una ragazza di 24 anni di Boscoreale, colpevole di averlo lasciato. Le intimidazioni erano persino arrivate alla madre della sua vittima, ed al titolare di un ristorante di Trecase in cui la giovane lavorava con l’intento, dunque, di farla licenziare.

A commettere gli atti persecutori è stato il 33enne di Boscoreale, Stefano Cirillo, già agli arresti domiciliari con l’accusa di estorsione, lesioni e maltrattamenti ai danni dei genitori. La donna, stremata, si è così rivolta ai carabinieri della locale stazione, che dopo accurate indagini hanno arrestato l’uomo su disposizione del tribunale di Torre Annunziata.

Il 33enne si trova adesso presso il carcere di Poggioreale in attesa di essere giudicato per il reato che gli viene contestato.

stalking