Il Napoli abbatte l’aquila laziale! La zampata!


185

Vittoria di Higuain! Higuain gol e futuro: “resto qui, sono felice, penso solo a vincere”. Amen! Al Napoli è bastato il lampo iniziale dello scatenato Pipita per riprendersi il terzo posto. Certo un terzo posto un po’ grigio e in comproprietà con la Samp.



Napoli cinico, meno brillante del solito, ma solido, che si è difeso con umiltà, ha lasciato spesso il gioco alla Lazio, ma è stato raccolto. La partita si poteva chiudere prima, ma un Napoli concreto ci fa ben sperare. La formula difesa solida+contropiede può essere quella giusta per vincere contro le piccole e provare a prendere la Roma. Lo scorso anno a fine andata avevamo solo due punti in meno della Roma. Ma io guardo con fiducia al futuro. Mi chiedo solo perché non si faccianno le tre sostituzioni? E perché almeno una sostituzione non si fa, subito, ad inizio del secondo tempo. Siamo tutti clienti del cardiologo! Nel secondo tempo non c’era l’arbitro in campo. Rizzoli sempre presente e preciso, con una pacca sulla spalla grazia Parolo della Lazio. E con rammarico devo constatare che in questa prima volta che si giocava a Roma, dopo la morte di Ciro Esposito, il clima era molto ostile.

Siamo la 13ma difesa del campionato, ma anche il secondo attacco del campionato! Il croato Strinic all’esordio mostra una giusta dose di mestiere in marcatura (aveva di fronte un giocatore complicato come Candreva) e qualche lampo in avanti. Certo chiudiamo il girone d’andata con quattro vittorie in meno dell’anno scorso e complessivamente (punti di ritardo). Abbiamo però discreti ricambi, anche rispetto alla sfortuna e le squadre che sono alla pari o alle spalle degli azzurri dovranno tutte giocare al San Paolo.

Adesso la missione è riconquistare il San Paolo: contro l’Udinese in Coppa Italia e contro i cugini del Genoa in campionato.

higuain

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE