Il MoVimento 5 Stelle irrompe nuovamente sulla realizzazione di un presidio sanitario fisso per Terzigno, oltre alla guardia medica attiva anche nei giorni feriali. I pentastellati hanno infatti presentato un’istanza al Comune, in cui sono state apposte anche le firme raccolte all’epoca per l’apertura del centro sanitario.

«Ci venne promesso, dall’allora presidente del consiglio comunale, Stefano Pagano (attuale vicesindaco ndr) – dicono gli attivisti – dopo un accordo fatto con il distretto Napoli 3 Sud, che il nostro Comune si sarebbe impegnato a mettere a disposizione gratuitamente una struttura, individuandola nella proprietà Contaldi, dove l’Azienda Sanitaria Locale, avrebbe portato oltre al servizio di Guardia Medica, anche il 118, servizio di urgenza ed emergenza medica, un reparto di visite specialistiche e prestazioni diagnostiche-strumentali. Sono passati anni, ma per i terzignesi nessuna struttura è stata ancora individuata adatta allo scopo».

L’opera doveva essere una delle compensazioni a favore della città per avere ospitato la discarica di Stato di cava Sari. Tuttavia, come tante altre promesse, anche questo della struttura pubblica medica resta invece un miraggio.

terzigno-600x440