Emergenza idrica a Poggiomarino, case senza acqua e riscaldamenti: la Gori non risponde al telefono


310

Battesimo del nuovo anno già da dimenticare per Poggiomarino, dove l’acqua è mancata o si sono registrati gravi disservizi per l’intera giornata. E ciò che è peggio, è che in città non si è vista alcuna squadra della Gori entrare in azione né è stato possibile contattare i dirigenti per fare partire quelli che sono i dovuti lavori in casi simili.



Insomma, la protesta monta, anche perché – a quanto pare – sarà difficile riuscire a risolvere tutti i disagi già entro la mattinata di domani, prolungando l’attesa e la rabbia quantomeno al pomeriggio. Poco chiari anche i motivi che hanno portato allo stop dell’erogazione in idrica in alcune strada e ad un’importante riduzione dell’acqua corrente in grossa parte della località vesuviana. Qualcuno ha avanzato anche l’ipotesi del probabile congelamento delle tubature nel sottosuolo dovuto al grande freddo di questi giorni, ma secondo quanto appreso è una “pista” che non regge poiché non c’era stato alcun disservizio nemmeno quando a Poggiomarino ha copiosamente nevicato. Una carenza idrica che non consente in molte case neppure di innescare i riscaldamenti e le caldaie.

Insomma, al momento non ci sono spiegazioni in merito al guasto, anche perché gli amministratori poggiomarinesi hanno provato inutilmente  a contattare la società che fornisce il servizio idrico senza però alcun successo. «Differentemente dal solito la Gori non ha inviato nessuna comunicazione circa l’abbassamento di pressione che si sta verificando in alcune zone del territorio – spiega su Facebook il vicesindaco, Giuseppe Annunziata – I dirigenti non rispondono al telefono e il numero verde non sa offrire spiegazioni. Continuiamo a monitorare la situazione».

contatori acqua

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE