Home Attualità Cerca di sversare rifiuti tessili in via Zabatta, fermato bulgaro residente a...

Cerca di sversare rifiuti tessili in via Zabatta, fermato bulgaro residente a Terzigno

Nuovi tasselli si aggiungono alla scoperta di vere e proprie discariche a cielo aperto, alla identificazione e denuncia di imprenditori locali ed extracomunitari che utilizzano circuiti non consentiti per smaltire gli scarti derivanti dalla loro attività.

Nei giorni scorsi, grazie anche alla collaborazione fattiva di cittadini locali, nell’ambito di controlli del territorio finalizzati al contrasto dei fenomeni di smaltimento illecito di rifiuti, disposti dal comandante della polizia municipale, Ciro Cirillo, e sollecitati dal sindaco Vincenzo Catapano, che tra l’altro ha autorizzato, con apposito finanziamento, l’espletamento di un progetto a tema con interventi specifici sul territorio h24, gli agenti hanno accertato un’attività di trasporto di rifiuti non autorizzata posta in essere da un cittadino extracomunitario del napoletano. In via Zabatta, il soggetto fermato dagli uomini della polizia municipale, proveniente da Terzigno, era a bordo di un Ford Transit con targa bulgara, trasportando numerosi balle di plastica contenenti rifiuti costituiti da scarti di lavorazione di tessuti, raccolti in altre aree della zona, per poi, verosimilmente, abbandonarli sul territorio. La raccolta ed il trasporto avvenivano senza la prevista e preventiva autorizzazione rilasciata ai sensi della normativa vigente in materia di rifiuti. L’autocarro ed i rifiuti non pericolosi contenuti sono stati posti sotto sequestro ed il cittadino extracomunitario è stato deferito alla competente autorità giudiziaria per gestione illecita di rifiuti in mancanza della prevista e preventiva autorizzazione.

Quanto accertato dalla Polizia Municipale mette in luce il fenomeno abbastanza frequente di raccolta e trasporto di rifiuti privi delle autorizzazioni, per poi essere abbandonati sul territorio e spesso anche incendiati.

Posting....
Exit mobile version