Fitta regolarmente dei locali del Comune per la sua attività commerciale, ma pensa bene di effettuare all’interno dei lavori senza però avere alcuna autorizzazione. Inoltre, sempre secondo quanto accertato dai carabinieri di Somma Vesuviana, ha anche “invaso” un attiguo locale pubblico per estendere la sua attività commerciale.

Nei guai è finito un imprenditore sommese, S.A. 52 anni, titolare dell’azienda “Alimenta 2000”, che opera nel campo della produzione di pasti per celiaci. A riportare la notizia è il quotidiano “Roma”, che parla dell’intervento dei militari dell’Arma all’interno dei locali comunali di via Marigliano.

L’imprenditore avrebbe dunque eseguito lavori abusivi, oltre a prendere possesso di un locale per cui non pagava alcun fitto. È dunque scattato il sequestro dei locali.

sigilli autolavaggio