Sono state 525 le visite specialistiche effettuate nel corso dei due giorni del Villaggio della Salute. Prestazioni per cardiologia. ginecologia, pediatria, urologia, senologia, odontoiatria, chirurgia plastica e ricostruttiva, neurologia, psicologia, otorinolaringoiatria, ortopedia e fisioterapia, chirurgia generale e tiroide, spirometria, diabetologia, screening del tumore del colon retto: i controlli gratuiti, finalizzati alla prevenzione, sono stati inframmezzati da momenti dedicati all’informazione attraverso convegni e dibattiti.

I momenti più intensi e partecipativi sono stati quelli incentrati sulle manovre di disostruzione in età pediatrica a cura della dottoressa Carolina D’Anna, la rianimazione cardiopolmonare nell’adulto a cura dei volontari della Misericordia di Acerra. «È stato un momento molto importante per il nostro territorio sia sotto il profilo della prevenzione che per l’informazione. Il Villaggio della Salute ha certificato una significativa sinergia tra il Comune, l’Ordine dei Medici, il Distretto Sanitario, la sezione locale della Cri, coordinata da Domenico Filosa, ed il gruppo Protezione civile Fire Fox, presieduto da Salvatore Graziuso: ognuno ha lavorato alacremente per la buona riuscita della due giorni in supporto degli specialisti e al servizio della cittadinanza», ha dichiarato il sindaco Francesco Pinto.

«Siamo molto soddisfatti per la grande partecipazione registrata nei due giorni di visite e convegni – dichiara Stella Auriemma, la ginecologa che ha coordinato i lavori –  Ringrazio l’amministrazione comunale che non ha fatto mancare il proprio supporto e le associazioni di volontariato che si sono rese disponibili per l’evento: Aido, Aift, Lilt, Csv, Aie, Paiedea, Oltre la Tenda e La Salamandra e l’Avis di Casalnuovo di Napoli».

villaggio salute