Svolta nelle indagini della Procura di Nola sull’omicidio di Aniello Maione, 78enne ucciso nel cimitero di Sant’Anastasia con cinque coltellate lo scorso 27 gennaio.

I carabinieri di Castello di Cisterna hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Nola nei confronti di Claudio Spinosa, 36enne di Pollena Trocchia, nei confronti del quale, spiega il procuratore Paolo Mancuso, «è stato raccolto un grave quadro indiziario». Gli inquirenti hanno raccolto indizi idonei a collocare l’indagato sul luogo del delitto e hanno ricostruito motivi e occasioni di precedenti aggressioni di Spinosa nei confronti della vittima. Infine sono state trovate tracce ematiche riconducibili al 36enne su alcuni suoi indumenti sequestrati.

funerali maione