Venti chili di droga sono stati sequestrati dai carabinieri di Napoli. I militari hanno intercettato un carico di “amnesia”, la cosiddetta droga dello stupro, contenuta in sacchi da un chilo ciascuno.

In manette un autotrasportatore di 22 anni, della provincia di Caserta. L’uomo è stato fermato per controlli mentre percorreva con fare sospetto l’asse mediano di Napoli, in direzione Sud, alla guida di un autoarticolato.

La micidiale marijuana imbevuta dei residui di eroina era nascosta in mezzo ad un carico di funghi in scatola. Un mix che dopo l’assunzione porta chi l’assume a dimenticare cosa succede nel periodo di assuefazione e che all’estero è stata utilizzata molte volte per abusare delle donne che così non avevano memoria di cosa fosse successo.

Sequestro droga