Ida, Carla e Mimma non giovani donne, ma donne giovani dentro – come si definiscono – realizzano da anni il presepe presso la parrocchia San Francesco ai Romani “con amore, emozionandosi ed emozionando chi visita ciò che creano”.

Quest’anno “Il presepe nel presepe” della zona periferica di Sant’Anastasia, una frazione caratterizzata da una cittadinanza molto viva ed unita intorno al parroco, don Mimmo Panico, è giunto alla quinta edizione ed oltre alla scenografia principale le artiste hanno inserito cinque diorami: annunciazione, censimento, ricerca dell’alloggio, il cammino dei magi, la meraviglia dei pastori. Una creazione che è stata molto apprezzata dal numero folto di cittadini e dal sindaco Lello Abete, che l’hanno visitato con particolare interesse, complimentandosi con le autrici.

«La loro idea nasce dal fatto che la parrocchia è dedicata a San Francesco, il Santo del presepe – dice il sindaco Lello Abete – per cui realizzare un presepe nel cuore dei “Romani” è stata per loro quasi una conseguenza logica, ma anche un modo per unire e riunire tutta la comunità della zona in queste festività natalizie. Una bella e toccante iniziativa che merita le congratulazioni di tutti anche per il valore artistico delle scene realizzate».

presepe romani