Insieme alla moglie stava rubando gasolio dal distributore dove presta la sua opera lavorativa ma è stato scoperto. A quel punto ha offerto soldi ai carabinieri per evitare l’arresto.

È per questo che i carabinieri dell’aliquota radiomobile di Torre Annunziata hanno catturato per furto aggravato e per averli istigati alla corruzione i coniugi Gennaro Scognamiglio, 52 anni, residente a San Giuseppe Vesuviano, già noto alle forze dell’ordine, e Francesca Bianco, 39 anni, casalinga. I militari dell’Arma li hanno sorpresi questa mattina nel distributore di carburanti di Terzigno al corso Leonardo Da Vinci. I carabinieri hanno bloccato i due mentre erano intenti a rubare gasolio dalla cisterna del distributore di carburante automatizzato usando una pompa elettrica.

Per evitare l’arresto i due hanno tentato di corrompere i militari offrendo loro 600 euro e buoni carburante. L’attrezzatura usata per il furto è stata sequestrata. Dopo le formalità di rito sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa di rito direttissimo.

carabinieri benzina