“Regalo di Natale” alle ragazze madri in difficoltà economiche e residenti del territorio di Ottaviano. La Giunta ha infatti deciso di procedere al pagamento delle spettanze dedicate al comparto entro le festività, “risarcendo” in questo modo quanto invece era dovuto dall’Ambito 26 per il progetto dedicato ai minori a rischio riconosciuti da un solo genitore.

Insomma, l’Ambito resta in difficoltà finanziaria e l’ente capofila, il Comune di San Giuseppe Vesuviano, non è riuscito a garantire il pagamento entro i limiti stabiliti. Ottaviano, per quanto concerne i nuclei familiari di propria competenza, ha quindi deciso di anticipare l’esborso attingendo dal fondo di riserva economico dedicato alle spese improvvise ed irrinunciabili. La scelta è stata decretata durante la Giunta comunale riunita lunedì presso il palazzo comunale. La spesa complessiva è di poco più di 15mila euro, che andranno dunque all’incasso entro la Vigilia di Natale, consentendo alle ragazze madri del territorio di trascorrere quantomeno delle festività serene, quando invece tutto sembrava ormai irrimediabilmente rimandato al nuovo anno, qualora l’Ambito 26 fosse riuscito a trovare le risorse. Restano quindi gli ostacoli dal punto di vista finanziario per l’Organo che deve assistere in questo caso i minori e le loro madri indigenti, ma che soprattutto è deputato a dare assistenza concreta ai disabili ed ai malati gravi.

La stessa problematica esiste infatti proprio per il servizio domiciliare, dove decine di operatori lamentano di non essere pagati anche da quasi due anni. In questo caso a risolvere tutto è stata la Giunta di Ottaviano, ma si aspettano provvedimenti importanti dalla Regione.

ragazza madre