Ha rapinato un uomo del suo costoso smartphone nel Parco dell’Acque, armato di siringa. Arrestato dai carabinieri il 31enne pregiudicato e tossicodipendente Massimiliano Rumieri, residente nell’ex rione 219, incastrato dalla vittima.

Il balordo, infatti, è stato riconosciuto dallo stesso uomo a cui dietro la minaccia della siringa ha portato via il telefono cellulare, un samsung del valore di circa 700 euro. Una rapina avvenuta in un parco pubblico molto frequentato da famiglie con bambini.

Rumieri è stato rintracciato dai carabinieri proprio all’interno del polmone verde di Pomigliano, qui è stato bloccato è portato in caserma. Successivamente la vittima l’ha riconosciuto.

arresto rumieri