Ancora botti killer: le forze dell’ordine hanno scoperto il deposito fuorilegge gestito da un 40enne di Somma Vesuviana. L’uomo, che è un commerciante del luogo, arrotondava i suoi introiti, vendendo fuochi d’artificio illegali.

Individuato grazie ad operazioni di controllo e pedinamento, il 40enne stoccava i botti illegali nel suo garage in via Costantinopoli, al rione Trieste, sotto un palazzo abitato, dove risiede anche con la sua famiglia. Al momento dell’irruzione gli uomini in divisa hanno trovato 40mila pezzi di fuochi – per un totale di 130 chili – appartenenti alla quarta e quinta categoria, insomma tra quelli più pericolosi.

Oltre a batterie, petardi e magnum, sono stati rinvenuti un centinaio di track artigianali, un quantitativo di esplosivo ingente per cui l’uomo si è beccato una denuncia a piede libero.

botti ok