Petardo nel cassonetto degli abiti usati: è allarme a San Giuseppe


123

Raid delle babygang nel cuore di San Giuseppe Vesuviano: vandalizzati alcuni cassonetti per la raccolta degli abiti usati uno dei quali è stato addirittura fatto esplodere. A provocare lo scoppio, sembrerebbe, un pesante petardo di quelli che saranno purtroppo utilizzati anche per festeggiare il Capodanno.



In un primo momento si era addirittura pensato che fosse stato adoperato un ordigno rudimentale per distruggere uno degli oggetti in cui i cittadini possono donare i vestiti ancora utilizzabili ma che non usano più. Invece, le forze dell’ordine hanno rinvenuto alcuni segni di un petardo in tutta probabilità gettato all’interno del contenitore in lamiera. La detonazione ha naturalmente provocato la distruzione del cassonetto che si è rotto in decine di frammenti più o meno grandi. Dei piccoli pezzi del materiale ferroso sono anche stati ritrovati a qualche decine di metri di distanza dal luogo del raid. Un pericolo autentico per chi si fosse eventualmente trovato sulla traiettoria dello scoppio, compresi gli stessi ragazzini che hanno dato vita al grave atto di vandalismo. Un fatto avvenuto durante la giornata di Natale e che è stato argomento di discussione in città.

A denunciare pubblicamente quanto successo è stata tra gli altri una guardia ambientale che ha partecipato al corso di formazione del Comune e che attende, insieme ai suoi colleghi volontari, di entrare quanto prima in azione. Contro atti di questo tipo, inoltre, molti cittadini chiedono anche l’installazione di telecamere di videosorveglianza per stanare i colpevoli.

botto cassonetto

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE