Home Attualità Pesce in cattivo stato igienico: sequestri e denunce in aziende di Somma,...

Pesce in cattivo stato igienico: sequestri e denunce in aziende di Somma, Nola e Saviano

C’è anche uno stabilimento di pesce congelato a Somma Vesuviana tra quelli finiti nell’occhio del ciclone per il “Cenone sicuro”. I controlli sono scattati nella giornata di ieri ed hanno appunto colpito uno dei centri sommesi. Riscontrate irregolarità anche a Nola e Saviano, denunciate in tal senso cinque persone.

Sequestri e denunce sono scattate per cattivo stato di conservazione degli alimenti surgelati, vendita di pesce fresco più piccolo al di sotto del limite di lunghezza consentito e per la contraffazione delle indicazioni geografiche e denominazioni di origine dei prodotti alimentari. La maggior parte del materiale sequestrato è risultato in pessimo stato di conservazione e non idoneo al consumo umano.

Si tratta della seconda operazione in due giorni, e anche questa volta i prodotti ittici sono risultati non conservati e norma e rischiosi per la salute umana qualora venduti e consumati.

Exit mobile version