Arriva a Poggiomarino l’ordinanza del sindaco, Leo Annunziata, contro i botti killer. Il primo cittadino, infatti, vieta nel suo documento la vendita e la distribuzione di fuochi pirotecnici illegali e soprattutto fa inoltre divieto anche di raccogliere petardi inesplosi dalla strada pubblica.

Dunque, chiunque sarà pizzicato a prelevare botti dall’asfalto verrà punito con una multa che va dai 25 ai 500 euro. Linea dura soprattutto contro i genitori dei minori, che saranno identificati qualora i figli siano trovati a maneggiare esplosivi: a questo punto si procederebbe poi alla contravvenzione contro i loro tutori, ed eventualmente a segnalare il fatto ai carabinieri se ci fossero i presupposti per una denuncia di carattere penale.

Insomma, non il solito divieto di esplodere i fuochi di artificio per festeggiare il Capodanno, ma un’ordinanza mirata contro gli episodi di feriti e mutilazioni che ogni anno avvengono con l’esplosione di artifizi illegali. Nell’ordinanza, infatti, non si vieta l’acquisto di prodotti conformi alle leggi da rivenditori autorizzati.

botti killer