“No ai fuochi killer”, l’ordinanza contro i botti arriva anche a Sant’Anastasia


155

Arriva anche a Sant’Anastasia l’ordinanza comunale che vieta l’esplosione di botti. A riportarlo stamane è il quotidiano “Roma”. L’ordinanza è stata firmata dal sindaco Raffaele Abete e proibisce fino al 6 gennaio l’impiego di fuochi d’artificio «di qualsiasi tipo» nei luoghi pubblici e privati in cui siano in corso manifestazioni pubbliche, nelle strade affollate da persone, e in tutti gli enti pubblici, come le scuole, e entro i 100 metri di distanza dagli stessi.



La trasgressione comporterà l’applicazioni di sanzioni pecuniarie oscillanti tra i 50 e i 500 euro. Nello stesso provvedimento, racconta ancora il “Roma”, si raccomanda inoltre l’acquisto di botti che siano a norma – ossia prodotti che posseggano i requisiti richiesti dalla legge per essere commercializzati e che siano rivenduti presso negozi autorizzati – e il loro utilizzo responsabile per evitare danni a persone, animali, ma anche cose che potrebbero essere deturpate da incendi provocati dagli artifici pirotecnici.

botti

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE