Napoli: la pratica Parma fa le prove per la Juve!


256

Missione compiuta: il Napoli tenta la ripartenza contro il modesto Parma. La classifica chiedeva punti, una grande prova di orgoglio contro l’ultima del campionato. Un Napoli, bello, grintoso, con un’anima e in un San Paolo mezzo vuoto archivia la pratica Parma, lasciando però qualche dubbio. In primis è una scelta tecnica, prudenza in vista della sfida di Doha, Higuian in panchina? O Benitez ha preferito Zapata per confermare che non c’è rete di protezione più per nessuno,nemmeno per i più talentuosi, se sono in calo fisico e mentale?



Secondo: ma è un’utopia giocare con due punte Higuain e Zapata? Entrambi hanno voglia di vincere e soffrire. Resta un’utopia un po’ di rivoluzione, sapendo che è giusto che deve andare in campo la miglior formazione come se i giocatori non avessero nome, passato, storia e ingaggio. Spesso il copione del Napoli è prevedibile, scontato. Contro la Juve in supercoppa un risultato positivo vale più di mille parole e conferenze stampa. A proposito di parole, non mi sono piaciute quelle del presidente De Laurentiis alla festa di Natale: «Investo da dieci anni, ci rinforzeremo, in giro vedo disfattismo e tifosi un po’ piagnoni!». Certo il piglio del condottiero è proprio del presidente. Ma lui sa  che la ricetta per risollevare i tifosi è duplice: risultati immediati ed interventi sul mercato per puntellare la rosa.

Io sono fiducioso e credo ancora nelle possibilità di ottimi risultati del Napoli in Italia ed in Europa. Ed allora prendiamo tutti per buona l’immagine del presidente. «Non lascio una donna bellissima per un’altra se momentaneamente è influenzata». Un po’ di sussulti, piccole polemiche, di chi, però, ha solo globuli azzurri nelle vene! Portiamoci a casa la Supercoppa ed il caldo connesso alla vittoria!

zapata

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE