In principio era stata una singola segnalazione anonima, poi sono arrivate lettere firmate e missive inviate ai giornali locali. A San Gennaro è esplosa la paura, ma al momento non si è ancora certi dell’allarme, anche se le tante segnalazioni lasciano credere che un fondo di verità possa esserci.

Si attendono naturalmente le indagini avviate dalle forze dell’ordine: secondo chi denuncia, tuttavia, c’è molta paura perché in alcune zone popolose di San Gennaro girerebbero persone armate, che non avrebbero alcun timore a mostrare le pistole che portano addosso: e c’è dell’altro, questi individui frequenterebbero esponenti della malavita vesuviana avvistati da qualcuno nella zona di via Ragni.

La notizia degli “avvistamenti” si è rapidamente diffusa in buona parte del territorio cittadino al punto da arrivare anche alle orecchie della forze dell’ordine e particolarmente dei carabinieri, che stanno pensando alla migliore strategia per tenere sotto controllo l’area e verificare le denunce.

carabinieri