Cosa c’è di meglio, di un buon dolce, per terminare il pranzo di Natale? Nel porgere a voi tutti i miei migliori auguri, per una lietissima giornata, ricca di affetto, vi saluto con un dolce a me tanto caro, che sono certa conquisterà – nella mia versione – anche il vostro palato! Alla prossima settimana ed alla prossima ricetta, con la vostra Lady!

LADY CASSATA DI NATALE CON PASTA DI MANDORLE INTEGRALE

Tempo di preparazione: 80 minuti circa di preparazione + 5 ore circa di raffreddamento

Ingredienti, per 8 persone

Per il Pan di spagna
6 uova;
7 cucchiai di farina 00;
9 cucchiai di zucchero semolato finissimo;
1 bustina di lievito vanigliato per dolci;
1 bicchiere di latte Nobile

Per la bagna
1/2 bicchiere da acqua, riempito di bagna per dolci al rhum;
1/2 bicchiere da acqua, riempito di acqua fredda

Per la farcia

600 gr. di zucchero semolato;
1 kg di ricotta freschissima;

150 gr. di cioccolato fondente

Per le decorazioni

600 gr. di zucchero semolato;
1 kg di mandorle tostate con pellicina
200 ml di acqua;
3 cucchiai di amido di mais;
scorzette di arancio e cedro q.b.;
ciliegine candite q.b.

Preparazione

Accendete il forno a 200° ed imburrate (bordi compresi) uno stampo antiaderente di 28 cm di diametro; con l’aiuto di un colino a maglie strette, lasciante cadere pian piano della farina sullo stampo (bordi compresi), in modo che si attacchi al burro; eliminate la farina in eccesso scuotendo lo stampo verso il basso. Dividete gli albumi dai tuorli delle uova in due ciotole capienti diverse; con l’aiuto di un frustino elettrico, sbattete separatamente i tuorli d’uovo con lo zucchero e gli albumi a neve; aggiungete gli albumi nei tuorli e versate piano piano la farina, utilizzando sempre lo sbattitore. Aggiungete la bustina di lievito e sbattete energicamente, poi versate il composto nello stampo e infornate, a 180° per circa 30/35 minuti.
Versate la ricotta in una ciotola capiente ed aggiungetevi lo zucchero; mescolate, con l’aiuto di una forchetta, in modo che il tutto diventi un composto omogeneo e passatelo, poco alla volta in un passino; aggiungete alla crema di ricotta e zucchero così ottenuta, il cioccolato fondente a pezzetti. Una volta pronto il pandispagna, tagliatelo in due con un coltello dalla lama lunga e sistemate le due metà (con l’interno verso l’alto), su due piatti distinti di portata; versate la bagna per dolci e l’acqua in un recipiente e mescolate; con l’aiuto di un cucchiaio, distribuite su tutta la superficie delle due metà di torta.
Sistemate il disco inferiore sul piatto con il quale porterete il dolce in tavola e con l’aiuto di una spatola, distribuite la crema su tutta la superficie; poi richiudete con l’altro disco.
Fate riposare la torta in frigo e nel frattempo, preparate la copertura in pasta di mandorle integrale.
Tritate il chilo di mandorle (asciutte) in modo da ricavarne una farina (non abbiate paura se ne verrà fuori un composto un po’ unto, va bene ugualmente!); in una pentola, versate i 600 gr di zucchero, coperti dai 200 ml di acqua e fate sciogliere bene lo zucchero – a fuoco moderato – girando con un cucchiaio di legno; una volta pronto, aggiungetevi la farina di mandorle, l’amido di mais e fate amalgamare il tutto, fino a ricavarne una sorta di crema densa. Fate riposare per circa 10 minuti e poi, con l’aiuto di una spatola per dolci, coprite la torta, sulla sommità e nei lati, con la pasta di mandorle integrale ottenuta e decorate con le scorzette di arancio, cedro e le ciliegine candite.
Ponete il tutto in frigo, per circa 5 ore (meglio, se preparate il tutto un giorno prima di servire in tavola) e poi…

…Buon appetito, dalla vostra Lady! 

cassata