Furti di merce dai tir tra Campania e Molise: la base a San Giuseppe


343

Un’organizzazione che puntava semplicemente a farsi affidare trasporti di merci e materiali costosi, e che a buon prezzo operava proprio per ricevere quanto più commesse possibili. L’intento, infatti, non era quello di lavorare nel settore bensì di nascondere e portare via il carico per poi rivendere tutto sul mercato parallelo.



A questo sta lavorando, infatti, la polizia stradale che si è avvicinata a San Giuseppe Vesuviano dove si ritiene possano esserci proprio i basisti di questa organizzazione. Nella città vesuviana, infatti, ad ottobre vennero trovati oltre ventimila tubi in acciaio che una ditta di Sarno aveva fatto prelevare per fare arrivare a destinazione.

Tanti altri sono ci carichi sospetti: pneumatici, abbigliamento, derrate alimentari e anche giocattoli. Valori inestimabile, finora calcolati in un milione di euro di appropriazione indebita.

rapinatir

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE