I carabinieri Napoli questa notte hanno arrestato A.C., 61 anni, già noto alle forze dell’ordine, resosi responsabile di detenzione illegale di materiale esplodente. I militari dell’Arma nel corso della perquisizione operata nella sua casa in via Aldo Moro, hanno trovato 3 quintali di botti e fuochi di IV e V categoria, che teneva sparsi per varie stanze della casa.

Sul posto si è reso necessario l’intervento degli artificieri antisabotaggio del comando provinciale di Napoli che hanno provveduto alla catalogazione e al trasporto in sicurezza del materiale pericoloso in mezzo al quale spiccano bombe carta di fabbricazione artigianale a forma di uno dei dolci tipici napoletani: il babà.

botti babà