Lite in consiglio comunale tra il sindaco Vincenzo Catapano ed il consigliere del gruppo Collettivo Vocenueva, Antonio Borriello. Il pomo della discordia è stato l’approvazione del nuovo regolamento per l’affidamento degli spazi verdi pubblici, dove tra l’altro il movimento di opposizione ha votato “sì” alla proposta.

Ma uno dei commenti a monte del consigliere non è piaciuto al primo cittadino che è andato su tutte le furie. Borriello aveva infatti chiesto di limitare le dimensioni delle tabelle che verranno esposte all’interno delle aiuole, insomma un modo per ridurre il marchio dell’azienda o dell’associazione che gratuitamente si prenderà cura dello spazio verde e contestualmente valorizzare piante e fiori. A quel punto in Aula si è scatenato un battibecco abbastanza acceso tra il primo cittadino e lo stesso consigliere, una lite che tuttavia è stata poi placata dall’intervento degli altri rappresentanti dell’assise cittadina intervenuti sulla questione prima che dalle parole si potesse passare ai fatti.

Altro aspetto importante, sempre relativo al Collettivo Vocenueva, è stato il rinvio della mozione per l’acqua pubblica proposta dallo stesso gruppo consiliare, mentre si è poi discusso sul nuovo piano parcheggi. La gara è infatti da rifare, così come l’intero progetto relativo alle strisce blu, bianche e gialle che andranno disegnate in città, salvo riuscire però a trovare una ditta che intenda gestire i parchimetri. Impresa sinora non andata a buon fine.

catapano