Su di loro pende il sospetto di numerosi “colpi” portati a termine nelle zone di Battipaglia e Bellizzi e per gli investigatori si tratta di “topi d’appartamento” professionisti, in grado di mettere in apprensione intere città con le loro sortite.

Con questa accusa e con queste premesse sono state catturate due persone di Boscoreale: Antonio Guida, di 39 anni ed il 42enne Camillo Febbraro, individuati e presi dai carabinieri della stazione di Bellizzi, in provincia di Salerno. I militari dell’Arma sono risaliti ai due attraverso una lunga attività investigativa cominciata il 24 maggio, al termine di un furto in una casa da cui erano stati portati via computer ed oggetti preziosi.

Subito dopo, infatti, i malviventi erano finiti con la loro auto contro un palo: poi erano riusciti a dileguarsi a piedi facendo perdere la proprie tracce. La Fiat Panda su cui viaggiavano i ladri, tuttavia, era rimasta sul posto consentendo ai carabinieri di identificare chi era a bordo. Ora Guida e Febbraro si trovano nel carcere di Poggioreale.

ladri