Specialisti delle rapine, catturati i “Bonnie e Clyde” dell’area boschese


532

Sono accusati di avere effettuato una serie di rapine in esercizi commerciali di Boscoreale e Boscotrecase ed a Scafati. Una sorta di “Bonnie e Clyde” del Vesuviano: si tratta di Antonio Calderino, 46 anni, e Giuseppina Gallo, 56, entrambi di Torre Annunziata.



I carabinieri della stazione di Boscoreale li hanno arrestati in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Torre Annunziata perché entrambi sono ritenuti responsabili di rapina plurima aggravata. I militari, secondo le risultanze investigative, ritengono così di aver messo fine a una lunga serie di colpi messi a segno dalla coppia ai danni di bar, tabaccherie e pizzerie. Collocando insieme gli elementi acquisiti sul posto – a caldo, dopo ogni rapina – e i dati inseriti nelle denunce sporte dalle vittime, i militari hanno ricostruito il modo di agire di Calderino e Gallo. In pratica – secondo l’accusa – l’uomo compiva materialmente le rapine e la donna forniva appoggio logistico e si occupava della custodia di indumenti, caschi e veicoli.

L’uomo è stato raggiunto dal provvedimento cautelare nel carcere di Civitavecchia (è stato infatti arrestato di recente a Bracciano per violazione agli obblighi della sorveglianza speciale) mentre la donna è stata posta agli arresti domiciliari.

bonny clide

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE