Sabato 22 novembre 2014 il Comune di Somma Vesuviana insieme a Legambiente celebrerà la “Festa dell’Albero”. Con la collaborazione dei bambini delle scuole di primo grado saranno messi a dimora giovani alberi presso piazza Europa come simbolo di riqualificazione delle aree degradate e per rendere più bella e verde la nostra città. Quest’anno inoltre alla manifestazione parteciperà anche Libera, l’associazione che da sempre lotta contro le mafie, e sarà dedicato un albero al piccolo Gioacchino Costanzo vittima innocente della criminalità.

«Sono lieto che l’amministrazione, che ho l’onore di guidare, celebri gli alberi e il loro indispensabile contributo alla vita, e soprattutto il loro ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico: questi fenomeni sono purtroppo diventati una minaccia concreta ad ogni pioggia ed in questi giorni riempiono drammaticamente le notizie di giornali e tg – dichiara il sindaco Pasquale Piccolo – Per questo il 22 novembre anche noi abbracceremo un albero per accendere i riflettori sul patrimonio nazionale di biodiversità e sull’importanza che questi nostri amici verdi hanno»

«La “Festa dell’Albero” – commenta l’assessore all’Ambiente, Clelia D’Avino – vuole attirare l’attenzione sull’importanza che la riduzione di CO2, la valorizzazione del paesaggio e delle produzioni autoctone e la tutela della biodiversità, hanno nella lotta ai cambiamenti climatici. Gli alberi non solo rappresentano i polmoni del nostro Pianeta, perché producono ossigeno e assorbono anidride carbonica, ma sono, soprattutto, elementi determinanti per minimizzare il rischio idrogeologico sul territorio, i cui effetti sono di recente drammaticamente ricomparsi, quasi a ricordare il ruolo strategico della prevenzione e della tutela degli equilibri naturali».

«Insieme all’assessorato all’Ambiente abbiamo deciso di fare l’iniziativa in un luogo pubblico proprio per far passare meglio il messaggio dell’importanza dell’educazione e della cura per l’ambiente e del ruolo fondamentale che devono avere le scuole, perché a loro spetta il compito di educare quelli che saranno i cittadini di domani – a parlare è l’assessore all’Istruzione Elena Terraferma – inoltre, insieme all’assessore D’Avino, vogliamo ringraziare l’assessore Saviano, al Verde Pubblico e all’Arredo Urbano, per la collaborazione e l’aiuto dati al fine di avere una sistemazione ottimale delle piccole piantine che oltre a piazza Europa andranno ad abbellire anche altre aree pubbliche del nostro Comune».

Anche la stessa Legambiente è contenta della partecipazione attiva dell’Amministrazione Piccolo a queste iniziative. «Insieme costruiamo la bellezza. È  lo slogan che Legambiente ha lanciato per la campagna di adesione 2015». A parlare è Giovanni Romano del direttivo di Legambiente Campania – Con questo vogliamo dire che il nostro agire sarà ancora rivolto alla salvaguardia ed alla tutela del territorio. La festa dell’albero è una di queste azioni. Da diversi anni a Somma Vesuviana la proponiamo e lo facciamo per coltivare la bellezza, per rendere il nostro paese migliore e più vivibile. La organizziamo con le scuole perché è lì che va insegnato l’amore per la bellezza e per la nostra terra. Il 22 novembre Somma sarà più bella perché ci saranno 160 alberelli che, grazie a Legambiente, al Comune ed alla Forestale, metteranno le proprie radici nella terra di Somma Vesuviana. Noi non abbracceremo un albero ma 160 alberelli che diventeranno forti solo se sapremo curarli e preservarli per le future generazioni. Un comune bello è un comune più giusto, più solidale che ha attenzione per tutte le forme di vita. Quest’anno Legambiente e Libera, hanno deciso di dedicare degli alberi alle vittime innocenti della criminalità, noi lo dedicheremo a Gioacchino Costanzo, un bambino di Somma Vesuviana, di 18 mesi, che nel 1995 cadde innocente sotto i colpi della criminalità. Abbracciando simbolicamente quest’albero lo custodiremo con tutte le nostre forze affinché queste barbarie, come quelle di Mimmo Beneventano e di  tanti altri, non si verifichino più. La bellezza ci salverà».

festa albero