Spianata la strada per il raddoppio di carreggiate della Statale 268 sul pericolosissimo tratto da Somma Vesuviana ad Ottaviano. Cominciano ad avanzare a vista d’occhio, dunque, le opere sulla “superstrada della morte”.

In questi giorni, infatti, uomini e mezzi al lavoro hanno agito laddove c’era il verde ai margini dell’arteria extraurbana: e adesso su quel tratto si sta già avanzando per costruire il “tappeto” su cui passare l’asfalto. Il percorso su cui si proceda è considerato tra i più rischiosi dell’intera 268, punto in cui sono avvenuti diversi incidenti e dove tante persone hanno perso la vita.

Spianato, inoltre, anche un tratto successivo all’altezza di Ottaviano-Zona Industriale: insomma, i lavori vanno avanti a buon ritmo per allargare le corsie della statale e garantire maggiore sicurezza.

268 lavori