Per il quarto anno consecutivo, Poggiomarino aderisce alla manifestazione nazionale“Città per la vita-Città contro la Pena di morte” e il 30 Novembre, il Monumento ai caduti in via Roma, sarà illuminato testimoniando la partecipazione all’iniziativa, lanciata nel 2002 dalla Comunità di Sant’Egidio. La data scelta è quella della prima abolizione della pena capitale: quella del Granducato di Toscana, il 30 novembre 1786.

Oggi sono 1527 le città che prendono parte a questa mobilitazione, tra cui 69 capitali nei cinque continenti.  Le città che aderiscono a questa Giornata, organizzando iniziative a carattere educativo e spettacolare che vedono coinvolti monumenti o piazze-simbolo ed interventi mirati alla sensibilizzazione dei cittadini. Aderiscono anche città come Parigi, Belgrado, Bercellona, solo per citarne alcune.

A commentare l’iniziativa è il consigliere comunale di maggioranza Daniele Avino: «Sempre più città ormai aderiscono a questa iniziativa e noi, come ormai da tre anni a questa parte, vogliamo essere sempre al fianco della comunità di Sant’Egidio per questa difficile, ma non impossibile, battaglia. Speriamo che al più presto questa assurda pena possa smettere di esistere».

pena_di_morte