La Palmese protesta ufficialmente per il pugno duro utilizzato dal Giudice Sportivo nei confronti dei propri tesserati, dopo la sfida contro la Pro Scafatese terminata per invasione di campo e che ha portato anche ad arresti tra le due tifoserie.

«La Palmese Calcio comunica di aver inoltrato al Tribunale Federale, il ricorso relativo alla squalifica di 6 giornate per Luigi Novello ed a quelle riguardanti Salvatore e Giovanni Soviero, comminate a seguito della gara contro la Scafatese – si legge nella nota ufficiale – La società, inoltre, ha deciso di non impugnare le sanzioni relative all’obbligo di disputa di due incontri a porte chiuse, di cui una gara già scontata, ed alla multa di 500 euro consapevole che l’invasione di campo di alcuni tifosi, seppur pacifica, ha comportato la sospensione dell’incontro e le sanzioni a carico della società rossonera in virtù della responsabilità oggettiva».

Le proteste da parte dei tifosi riguardavano l’arbitraggio: il direttore di gara, infatti, venne duramente contestato per avere espulso tre calciatori della Palmese ed avere assegnato due rigori a favore degli ospiti.

soviero