Le Quadriglie hanno deciso, all’unanimità, di non iscriversi al carnevale 2015, con le condizioni dettate dal regolamento approvato dalla Fondazione Carnevale Palmese. La decisione scaturisce da una divergenza con la Fondazione su alcuni articoli del regolamento.

È noto che il regolamento delle Quadriglie, oltre a stabilire le fasi organizzative della festa, disciplina le caratteristiche tipiche della Quadriglia e le regole per l’espletamento della gara che prevede poi l’assegnazione del Gonfalone e degli altri riconoscimenti. A tutela della tradizione e nel rispetto delle consuetudini degli ultimi anni, questi due ultimi aspetti dovrebbero essere valutati e stabiliti dai quadriglianti e armonizzati con le esigenze organizzative che sono, invece, di esclusiva competenza della Fondazione Carnevale. Le quadriglie, attraverso una rappresentanza comune (la Commissione delle Quadriglie), avevano avviato una buona intesa con la Fondazione Carnevale, grazie alla quale molti dei suggerimenti da esse apportati erano stati accolti. Questa intesa, poi, si è improvvisamente interrotta. Il fulcro del contrasto è, nello specifico, la diversa opinione sulla funzione del carro allegorico, fondamentale al punto da meritare una categoria esclusiva con valutazione specifica da parte della Fondazione; mentre solo un elemento di completamento degli effetti scenografici per le Quadriglie

Le Quadriglie, pur sensibili ad un’evoluzione della festa e pronte a confrontarsi su aspetti che possano migliorare il nostro Carnevale, ritengono fermamente che il carro allegorico debba avere un ruolo marginale. Ciò per evitare che il Carnevale Palmese, unico nel suo genere, possa confondersi con altre manifestazioni che emulano quelle di Viareggio o di Putignano. Le quadriglie non ritengono che possano esserci margini di mediazione sulla questione soprattutto perché, nel corso dell’ultimo incontro, avvenuto il giorno 11.11.2014 tra i rappresentanti delle Quadriglie ed il Presidente della Fondazione, alla presenza di tre consiglieri comunali, abbiamo appreso, con enorme stupore che la Fondazione Carnevale ritiene di poter organizzare il Carnevale indipendentemente dalla partecipazione delle Quadriglie, ritenendo che il Carnevale sia cosa avulsa totalmente dalla Quadriglia.

Le Quadriglie il 27 ottobre scorso, con un documento comune, avevano formalmente manifestato l’intenzione di voler partecipare al Carnevale senza prendere parte alla gara, versando, tra l’altro, alla Fondazione un contributo economico di Euro 500,00 per ogni gruppo a sostegno della manifestazione.

Mai, nella storia del Carnevale, si era verificato che la Fondazione avesse avuto una divergenza così aspra con le Quadriglie, che, sono intenzionate a non partecipare alla manifestazione. Aspettiamo di vedere quali saranno gli eventi che costituiranno l’edizione Carnevale 2015.

carnevale palmese foto di repertorio