Non piace al Pd cittadino l’iniziativa di Natale intrapresa, e pubblicizzata con tanto di manifesto, dal sindaco Luca Capasso: in sostanza il Partito Democratica accusa l’Amministrazione di volere in qualche modo approfittare delle festività e delle fasce sociali più deboli per scopi elettorali.

Ad aprire la dura polemica è infatti Roberto Annunziata, del direttivo Pd di Ottaviano, che su Facebook bolla come «manifesto della vergogna», quello attaccato in questi giorni in città. «Se a Ottaviano si è arrivato a questo, cari concittadini siamo alla frutta – scrive – Il sindaco dovrebbe sapere che a San Giuseppe Vesuviano in via Roma, è attivo un servizio mensa Caritas che ogni giorno, per tutto l’anno garantisce un pasto caldo alle persone in difficoltà. Invece di invitare tutti al cenone di Natale, il sindaco avrebbe potuto intavolare una convenzione con la Caritas Diocesana e magari garantire alle fasce deboli un pasto caldo, magari anche a domicilio, tutto l’anno e non solo “una tantum”».

«Duecento coperti gratis non risolvono il problema – conclude Annunziata – il sindaco forse dimentica che le persone hanno ancora una dignità e, non tutti, sono disposti a venderla per una cena gratis». Il cenone di Natale, in tal senso, è previsto il 23 dicembre al Palazzetto dello Sport e ci sarà posto per 200 persone in difficoltà economica.

comune ottaviano