Manifesto per Rapicano, mozione di sfiducia al sindaco: «Lesa l’immagine di San Giuseppe»


257

Non si placano le polemiche a seguito dell’iniziativa intrapresa dal sindaco relativa all’affissione di manifesti con cui si invitava la cittadinanza a sintonizzarsi su un canale televisivo per guardare la trasmissione “Uomini e Donne”, cui avrebbe preso parte un cittadino sangiuseppese. Come noto, la notizia attraverso il web è stata condivisa da migliaia di cittadini, non solo sangiuseppesi, attirando l’attenzione anche di testate nazionali come La Repubblica, Il Messaggero, Il Mattino, TG.Com oltre ad alcune locali, con un ritorno fortemente negativo per l’immagine del paese.



Il gruppo consiliare Vocenueva – Libera San Giuseppe ha presentato una mozione di sfiducia al sindaco Vincenzo Catapano, chiedendo di assumersi le proprie responsabilità, facendo spontaneamente un passo indietro. Il capogruppo consiliare Agostino Casillo commenta: «Intendiamo dissociarci dalla decisione assunta autonomamente dal primo cittadino, ritenendo la stessa inopportuna e potenzialmente dannosa per la dignità e l’immagine di un’intera Comunità. Purtroppo, fatti del genere non sono nuovi nel nostro comune e rappresentano una ideale continuità nel grottesco con le passate amministrazioni. Non ci può rappresentare chi spreca tempo e soldi in attività che ridicolizzano la nostra comunità mentre la crisi continua a creare disagi fra la popolazione, soprattutto nel distretto del tessile. Da un primo cittadino ci aspettiamo maggiore rispetto per il mandato di cui è investito ed una sobrietà istituzionale che purtroppo non ha dimostrato anche in questa occasione».

«Contestiamo la scelta del sindaco perché crediamo siano certamente altre le questioni che avrebbero bisogno di essere oggetto dell’attenzione di chi amministra – prosegue Antonio Borriello, consigliere dello stesso gruppo e cofirmatario della mozione di sfiducia – La nostra è una comunità operosa, fatta di cittadini ed imprese che ogni giorno, facendo il proprio dovere, contribuiscono al successo, in Italia come nel mondo, del distretto sangiuseppese. Sono questi i concittadini di cui vogliamo essere orgogliosi e che vanno proposti come modelli positivo, soprattutto per i giovani. Per questo auspichiamo che anche altri consiglieri sottoscrivano la mozione: è tempo di restituire ai cittadini il diritto di scegliere i propri rappresentanti».

manifesto rapicano - Copia

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE