Ad incastrarli sono state le riprese delle telecamere. Un filmato nitido dove si vedevano tre uomini, a volto scoperto, intenti a rubare uno scooter di grossa cilindrata all’interno del Centro commerciale “La Cartiera”. Il fatto risale allo scorso 2 novembre.

Solo grazie all’indagine della Polizia, nella giornata di ieri, sono finiti in manette per furto aggravato Giovanni Piombino, insieme ai fratelli Gennaro e Catello Esposito. I tre sono stati fermati dagli agenti del Commissariato locale, agli ordini del vicequestore, Maria Rosaria Romano. Piombino, insieme ai due fratelli, si era reso protagonista di un furto di un motorino nella struttura della “Cittadella dello shopping”.

Ed è stato proprio grazie all’ausilio delle telecamere disposte nel parcheggio che è stato possibile individuare i tre uomini. Secondo quanto disposto dal Gip della Procura di Torre Annunziata, Antonio Fiorentino, per i primi due si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale. Catello Esposito, invece, è finito ai domiciliari nella sua casa di Gragnano.

cartiera