Avevano noleggiato un’Alfa Giuletta rossa e con quella erano decisi a mettere a segno una serie colpi relativi alla “truffa dello specchietto”, ma qualcosa è andato storto ed una delle vittime prescelte si è reso conto di tutto, avvisando una pattuglia dei carabinieri di passaggio.

È partito, quindi, un lungo inseguimento tra le strade di Nola, durato diversi chilometri a sirene spianate e tra la gente. Frenate, sterzate improvvise: insomma, come in una pellicola poliziesca americana.

Alla fine i due hanno lasciato la vettura presa a noleggio per tentare la fuga a piedi attraverso i binari della stazione Fs di Nola: qui sono riusciti a dileguarsi: intanto i carabinieri stanno cercando di identificare i malviventi.

carabinieri-gazzella-1