I carabinieri della stazione di Palma Campania hanno svolto un servizio contro il lavoro sommerso effettuato in collaborazione con personale dell’Inps di Nola, dell’Asl Napoli 3 Sud e dell’ispettorato del Lavoro.

Nel corso dei controlli è stato denunciato il titolare 43enne di Palma Campania di un opificio tessile in via Cimitero, responsabile di aver dato lavoro a due cittadini del Bangladesh non in regola con le norme sull’immigrazione e di aver tenuto i locali della ditta senza osservare le regole prevista per la salubrità e la sicurezza sui luoghi di lavoro.

bangladesh