“Youth guarantee”, piano europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile, approda a Pollena Trocchia: il progetto è rivolto ai ragazzi tra i 15 e i 29 anni ed è dedicato dalla Comunità europea a quei Paesi in cui la disoccupazione giovanile è superiore al 25 per cento.

Il Comune di Pollena Trocchia ha ottenuto l’approvazione del progetto di Servizio civile per la misura “Garanzia giovani”. “Il Vesuvio, nostro bene comune”: questo il titolo del progetto elaborato dall’assessorato alle Politiche giovanili, retto dall’assessore Pasquale Fiorillo, in collaborazione con Amesci, ente di promozione sociale. Il piano è rivolto a sei ragazzi che saranno impegnati per un anno nelle attività di tutela e promozione dei beni naturalistici che insistono nell’area protetta del Parco Nazionale del Vesuvio: nel territorio di Pollena Trocchia, il sito geologico dei Conetti vulcanici del Carcavone, originario cratere del Somma-Vesuvio, e le briglie borboniche.

«“Garanzia giovani” è un programma che ci consente di offrire una doppia opportunità: da un lato impiegare i giovani del territorio che sono senza lavoro, dall’altro promuovere le nostre bellezze naturalistiche – dice l’assessore Fiorillo – Nell’ambito dello stesso programma il Comune ha già presentato progetti finalizzati ad attivare tirocini presso l’Ente destinati sempre ai giovani del territorio», conclude.

«Grazie a questo progetto, sei giovani per la prima volta matureranno esperienza lavorativa con gli Enti pubblici e ciò contribuirà alla formazione del loro bagaglio professionale: ci auguriamo che vada a buon fine anche il progetto dei tirocini per aumentare le possibilità di lavoro per i giovani del nostro territorio», commenta il sindaco, Francesco Pinto. Per poter partecipare alle selezioni, i giovani dovranno iscriversi ai seguenti portali: cliclavoro.lavorocampania.it oppure garanziagiovani.gov.it

pollena_comune