Fornillo, i veleni della vasca arrivano in Parlamento


414

Giunge nei Palazzi che contano la ferita igienico-sanitaria della vasca di Fornillo a Poggiomarino. A portarla alla Camera dei Deputati è il parlamentare partenopeo, Luigi Gallo, che appena la settimana scorsa ha partecipato ad un’ispezione nei luoghi più inquinati dell’area vesuviana insieme ad altri esponenti nazionali e locali del MoVimento 5 Stelle.



Gallo è rimasto particolarmente impressionato dal disastro del bacino di raccolte delle acque, al punto da preparare personalmente un piccolo dossier e redigere uno scritto con tanto di foto da presentare, sotto forma di interpellanza parlamentare, quanto prima al ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti: «Nella zona c’è un elevato problema igienico ed ambientale per la “famosa” vasca Fornillo che crea esalazioni nauseabonde dovute agli scarichi fognari che raccoglie da Terzigno – spiega Gallo nel suo dossier – scarichi che inquinano i campi sottostanti e che vengono sversati nel fiume Sarno. Ma c’è anche un altro dramma per via Fornillo. L’area, infatti, è palesemente considerata zona franca sia da delinquenti organizzati che speculano sullo smaltimento illecito di rifiuti, sia da incivili comuni che abbandonano il sacchetto domestico evitando la raccolta differenziata. Ciò danneggia gravemente i proprietari di fondi agricoli circostanti che nonostante abbiano dovuto sostenere i costi per muri e recinzioni, vedono egualmente i rifiuti depositarsi nei loro terreni».

A questo si aggiunga – dice ancora il “grillino” – che i rifiuti, nel caso di una delle frequenti esondazioni della vasca, vengono trascinati lungo tutte le abitazioni ed i fondi agricoli presenti nel rione Fornillo, territorio di Poggiomarino, arrivando anche a toccare paurosamente gli altri quartieri della città. Pneumatici, frigoriferi, sacchetti e ratti sono sempre lì. Nessuna attività di pulizia e di sorveglianza della zona né dal comune di Terzigno, né dal comune di Poggimarino, né di Boscoreale».

fornillo (1)

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE