Sono accusati di avere rubato 130 condizionatori d’aria che andavano montati sulle Fiat Panda costruite nello stabilimento di Pomigliano d’Arco: si tratta di due guardie giurate in servizio notturno proprio nell’azienda. A dare la notizia è l’edizione online de “Il Mattino”.

I vigilanti sono stati “pizzicati” proprio dai colleghi che hanno immediatamente avvertito i carabinieri. I militari dell’Arma hanno ispezionato un furgone ed all’interno sono state trovate le parti meccaniche. Addosso alle due guardie anche una lista di pezzi da portare via.

È probabile, secondo gli investigatori, che in questo modo si alimentasse il mercato sommesso dei pezzi di ricambio. Intanto i due sorveglianti sono stati licenziati.

panda pomigliano